GAS

 

« un gruppo di persone decide di incontrarsi per riflettere sui propri consumi e per acquistare prodotti di uso comune, utilizzando come criterio guida il concetto di giustizia e solidarietà »

 

I gruppo d’acquisto solidale (Gas) sono gruppi informali di cittadini che si incontrano e si organizzano per acquistare insieme prodotti alimentari o di uso comune. L’acquisto avviene secondo il principio della solidarietà, che li porta a preferire produttori piccoli e locali, rispettosi dell’ambiente e delle persone, con i quali stabiliscono una relazione diretta.

Si stabilisce in questo modo un canale fiduciario tra produttori e consumatori, alimentato dalla condivisione di intenti. Lo scambio diventa più personale, si aprono possibilità di sperimentare nuove modalità nel rapporto produttore – consumatore impensabili nel commercio tradizionale. La merce non è più solo un prodotto ma diventa un elemento accanto a tanti altri di una relazione.

Il Gas si caratterizza per tre aggettivi: piccolo, locale e solidale. Piccolo per permettere un’organizzazione semplice e per favorire le relazioni tra i soci, locale per rinsaldare il legame tra i cittadini ed il territorio che abitano.

Si ma… perché si chiama solidale?

Un gruppo d’acquisto diventa solidale nel momento in cui decide di utilizzare il concetto di solidarietà come criterio guida nella scelta dei prodotti. Solidarietà che parte dai membri del gruppo e si estende ai piccoli produttori che forniscono i prodotti, al rispetto dell’ambiente, ai popoli del sud del mondo e a coloro che subiscono le conseguenze inique di questo modello di sviluppo.

Perché nasce una Gas?

Ogni Gas nasce per motivazioni proprie, spesso però alla base vi è la ricerca di una alternativa, praticabile da subito, al modello di consumo e di economia globale. Il gruppo, forte dell’apporto di tutti, è un sostegno indispensabile nella ricerca di soluzioni ed informazioni e aiuta a scambiarsi esperienze ed appoggio, a verificare le proprie scelte e a individuare risposte “intelligenti” e non banali ai propri bisogni.

 

Cosa offriamo

Tutta la produzione è biologica e senza forzature.Quello che la terra darà sarà il frutto che troverete nella cassetta settimanale.

Orto invernale: Verze, insalata, cicoria, bietola, finocchio, radicchio, cavolo, rape, broccoli, rucola…

Orto primaverile-estivo: Piselli, fave, basilico, pomodori, peperoni, melanzane, zucchine, cetrioli, basilico, meloni, angurie, cipolla, insalata…

 

Come partecipare…

Se volete percorrere con noi e con alcune famiglie che già utilizzano i nostri prodotti un pezzetto di strada impegnandovi ad acquistare – settimanalmente – una cassetta di prodotti che la terra ci darà come frutto potete contattarci inviando una mail a sorrisodidio@yahoo.com indicando i vostri riferimenti e l’impegno a partecipare al progetto:”GAS – Terre del Seminario”.

Grazie per l’attenzione!